come compilare bollettino postale
Richieste e Moduli

Come compilare bollettino postale

Finalmente hai deciso di fare un viaggio fuori dall’Europa così ti sei recato alla tua agenzia dei viaggi di fiducia per fare il biglietto e l’operatore ti ha detto che per fare questa vacanza devi avere il passaporto, giusto? Quindi ti recato al Commissariato di Polizia per ottenere questo importante documento così ti hanno dato un foglio dove c’è scritto quello che devi fare. Ad un certo punto hai notato che ci sono delle spese e devi andare alla posta ma non sai come compilare bollettino postale, non è vero? Se le cose stanno così ecco che ti seguito scoprirai le cose più importanti. Se devi inviare soldi ricordati che puoi farlo anche con PayPal.


Dove prendere il bollettino postale

Ora che sai che devi assolutamente compilare il bollettino, sicuramente non sai dove rivolgerti. Questo può succedere ma già il nome stesso di questo foglio ti dice che devi recarti alla posta. In ogni città o in ogni paese c’è un ufficio che apre la mattina fino al pomeriggio. Quindi trova la posta più vicina a te e spiega all’operatore che ti serve il bollettino postale. L’operatore stesso ti darà il bollettino che varia a seconda delle situazioni. Per esempio se devi inviare denaro ad un ente pubblico ci sono già i bollettini intesti e con la causale già precompilata mentre se devi inviarlo ad un altro soggetto devi compilarlo tu stesso per intero.

Dove compilare il bollettino postale

Normalmente in qualsiasi ufficio postale, soprattutto in quelli centrali che di solito sono più affollati degli altri, bisogna prende un numero. Tale numero indica l’operazione che deve essere fatta. Per cui assicurati di munirti del ticket per poter fare l’operazione che desideri. Dopo aver chiesto quindi il bollettino postale, se hai tutti i dati a disposizione puoi compilarlo subito altrimenti puoi farlo tranquillamente a casa e recarti in posta all’indomani.

Come compilare bollettino postale

A questo punto vediamo come compilare il bollettino postale. Fare ciò risulta molto semplice e non richiede grande bravura. Certo, per chi è la prima volta può incontrare un po’ di difficoltà e man mano che ci si abitua tutto diventa semplice. Detto ciò, andiamo subito a vedere come si fa.

Per prima cosa assicurati di appoggiare il bollettino postale su una superficie pulita e asciutta e ricordati di appoggiarlo su un quaderno in modo che la penna possa scorrere bene. Ora devi sapere che ci sono due tipi di bollettini: quelli precompilati e quelli da compilare per intero. Di solito i primi sono intestati a enti pubblici e hanno la causale già precompilata: per esempio il bollettino per il passaporto è intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro e la causale è Importo per il rilascio del passaporto elettronico. Per quanto riguarda invece i secondi, bisogna compilare il tutto manualmente.

In tutte e tre le sezioni presenti bisogna inserire gli stessi dati. Nella parte superiore bisogna inserire il numero e anche i centesimi divisi da una virgola e appena subito sotto devi scrivere l’importo in lettere: se sopra hai scritto 43,50, sotto devi scrivere quarantatré, cinquanta. Fatto ciò, devi scrivere a chi è intestato, cioè a chi deve arrivare la somma di denaro e la causale, ossia il motivo. Ricorda che nei bollettini precompilati queste due voci sono già compilate. Infine devi inserire il nome di chi l’ha eseguito, la via il CAP e la città.


Diplomato Perito Tecnico Commerciale presso l'I.T.C. Guglielmo Marconi di Siderno, studente di Economia Aziendale presso l'Università degli Studi della Calabria.